Playoff F, Gara-5: Shields è un fenomeno, ma Goudelock di più!

Gara-5 da cardiopalma. Milano sembra poter scappare dopo un primo quarto devastante, ma si scioglie nel secondo e patisce la rimonta dei bianconeri guidati da Gutierrez e Hogue. Nel secondo tempo l’Olimpia prova un nuovo allungo grazie alle giocate di Cinciarini e Kuzminskas, ma Shields si conferma giocatore irreale per il livello italiano (17 punti nell’ultimo quarto per il fenomeno trentino). Tocca a Goudelock trovare la stoppata che decide la sfida: una giocata che ricorda tanto il celeberrimo “The Shot” per importanza e per autore; anche allora Jerrells salvò la patria biancorossa pur essendo uno dei giocatori più criticati.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO DOLOMITI ENERGIA TRENTINO
91
90

I 5 NUMERI DELLA SFIDA

4 – Gli assist smazzati da Vlado Micov nel primo quarto della gara. Il “professore” serbo è semplicemente splendido nelle letture e nella capacità di mettere in ritmo – nel miglior modo possibile – qualsiasi compagno: coinvolge i lunghi con linee di passaggio talmente visionarie da risultare incomprensibili, mette subito in ritmo Bertans, non appena il lettone posa un piede sul parquet, e conduce bene le transizioni per sfruttare i vantaggi che l’Olimpia conquista con la scelta di correre e di giocare velocemente molti dei possessi iniziali. Non è un caso se con la sua uscita i padroni di casa comincino ad affidarsi alle individualità di Jerrells; il numero 55, però, risponde fin da subito presente e sembra essere – almeno nella prima frazione – giocatore ben diverso da quello ammirato lunedì sera.

2-13 – Il parziale con cui l’Aquila rientra in partita nei primi 6 minuti e poco più del secondo quarto. I padroni di casa smettono di giocare coralmente e cercano con troppa insistenza il post-medio di Kuzminskas; la scelta offensiva non paga e in difesa sono troppo ampi gli spazi concessi alle transizioni dei bianconeri, che trovano in Hogue (6 punti) e Gomes i due giocatori capaci di vedere continuativamente la via del canestro. A chiudere il parziale ci pensa una tripla frontale di Goudelock, ma l’Olimpia dimostra di essere squadra fin troppo debole quanto a tenuta mentale, soffrendo l’intensità a rimbalzo dei trentini e non riuscendo a trovare idee offensive che possano fruttare qualche canestro (eccezion fatta per l’abbacinante individualità del numero 0 in maglia biancorossa). Nei secondi 10′ di gioco Trento domina 28-17 e trova perfino il buzzer da oltre l’arco di Sutton per chiudere avanti di due lunghezze il primo tempo.

10 – La valutazione personale di Jorge Guitierrez a metà partita. Vero è che Hogue e Sutton si prendono la scena con le giocate che invertono l’inerzia della sfida, ma è altrettanto vero che il playmaker messicano innalza esponenzialmente il livello offensivo degli ospiti con giocate di qualità e intensità. La virata nel pitturato con cui serve Sutton per l’inchiodata del provvisorio 46-44 è un qualcosa che fa stropicciare gli occhi a tutti gli appassionati. Shields avrà pure il miglior plus/minus tra le file dei trentini (+11) ma senza la verve di Gutierrez, Trento avrebbe difficilmente trovato quelle giocate utili a creare il parziale che le ha permesso di imporre il proprio dominio (specialmente fisico).

1 – Il giocatore che rivitalizza i padroni di casa nel terzo quarto. Trattasi di capitan Andrea Cinciarini, fondamentale in fase offensiva con un impatto capitale in un momento di grande difficoltà per tutti i suoi compagni. Il playmaker prima si mette in proprio con 5 punti (tra cui una tripla importantissima che galvanizza tutto l’ambiente) e poi comincia a innescare Kuzminskas dopo transizioni veloci, facendo impazzire il Forum che torna a immedesimarsi in uno dei suoi grandi beniamini. Lo step-back per risolvere una situazione offensiva che si era complicata non poco è l’emblema della partita di Cinciarini, richiamato in panchina da coach Pianigiani dopo il quarto fallo personale di Silins. Da segnalare anche la prova dell’ala lituana in maglia biancorossa, fondamentale con 10 punti nella frazione e tanta solidità in attacco, specie quando a cercarlo è proprio Cinciarini.

1 – La stoppata che decide il match dopo il 2/2 dalla lunetta di Curtis Jerrells e lo show offensivo di Shields nell’ultima frazione. La realizza Andrew Goudelock su Dominque Sutton ed è la giocata che potrebbe decidere questa Serie di Finale Scudetto: incredibile come il “mini-Mamba” sia fondamentale con quella che dovrebbe essere una delle sue lacune, a detta di molti. La stoppata di questa Gara-5 ha la stessa importanza del tiro con cui Jerrells forzò Gara-7 nello scudetto vinto da Milano contro Siena qualche anno fa. Non sottovalutiamo, però, come l’impatto difensivo di Goudelock, in questi Playoff, sia stato semplicemente irreale e come il giocatore si candidi prepotentemente a essere incoronato MVP in caso di vittoria finale dell’Olimpia.

Photo Credits: Stefano Gariboldi (qui la sua pagina Facebook)

@ Mediolanum Forum – Assago (MI)

Parziali: 31-22; 17-28; 23-16; 20-24.

EA7 Emporio Armani Milano: Goudelock 16, Micov 4, Bortolani n.e., Pascolo, Tarczewski 2, Kuzminskas 19, Cinciarini 15, Cusin n.e., Abass, Bertans 8, Jerrells 8, Gudaitis 19. Coach: Simone Pianigiani.

Dolomiti Energia Trentino: Franke 3, Sutton 15, Silins 6, Musumeci, Forray 4, Flaccadori n.e., Gutièrrez 9, Lovisotto n.e., Gomes 12, Hogue 14, Lechthaler, Shields 27. Coach: Maurizio Buscaglia.

TABELLINO COMPLETO

MILANO NUMERI DELLA PARTITA TRENTO
19 – due giocatori  PUNTI Shields – 27
6 – due giocatori  RIMBALZI Hogue – 9
 7 – Micov ASSIST tre giocatori 4
 1 – Goudelock  STOPPATE – 0
 28 – Gudaitis  VALUTAZIONE due giocatori – 23
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...