Quell’anacronistico asse play-pivot

Agosto 2017. Milano si raduna ma lo fa a porte chiuse, quindi la stagione comincia già negativamente secondo molti tifosi che vedono in questo una sorta di “mancanza di rispetto” da parte della società. Non sta a me dire quanto tale visione sia veritiera o quanto sia frutto di una fantasia che guarda più all’apparenza…

Alla scoperta di Andrew Goudelock

Chi è rimasto folgorato da Keith Langford non potrà fare altro che innamorarsi anche del Mini-Mamba. Non perché i due giocatori siano poi così simili per caratteristiche tecniche, quanto perché è proprio Goudelock la stella designata di questo nuovo corso biancorosso come Langford lo fu negli anni di guida tecnica Scariolo-Banchi. Colpo potenzialmente incredibile, considerando…

Alla scoperta di Dairis Bertans

Milano ufficializza il passaggio di Dairis Bertans in biancorosso e porta nella metropoli un giocatore ben più che interessante, per quanto il nome possa essere poco di “grido” agli occhi di molti tifosi. Vero è, però, che coi grandi nomi l’anno scorso il progetto biancorosso ha fatto acqua da tutte le parti, quindi il tifoso…

Ciao Amore, ciao

Era il gennaio 1967. Luigi Tenco presentava al Festival di Sanremo “Ciao amore, ciao“, canzone dalla genesi più che particolare – dai richiami al sistema di falsi valori all’antimilitarismo, con uno sguardo a un pezzo antecedente di Bob Dylan – in un periodo che segnò per sempre la storia della musica italiana. Cosa c’entra tutto…

Stupenda Trento, è Finale! Milano imbarazzante, abulica e umiliata

Gara-5 che conferma quanto visto durante tutta questa Serie: da un lato una squadra che dispensa pallacanestro a ogni possesso, ovvero Trento; dall’altro un’accozzaglia di individualità che non riesce nemmeno a costruire una giocata chiara e ripetitiva, fermandosi alla ricerca spasmodica di un tiro da tre punti frutto del talento dei singoli e di una…

Trento vola sul 3-1, la differenza con l’Olimpia è notevole

Gara-4 che vede Trento dominare incontrastata e imporre una pallacanestro alla quale Milano non riesce nemmeno a trovare contromisure degne di chiamarsi tali. L’intensità tra le due squadre è diametralmente opposta – ed è testimoniata da recuperi difensivi e da rimbalzi attacco. Quanto visto di buono nel terzo atto della Serie non viene replicato da…

Hogue e Flaccadori – Colpo esterno di Trento in Gara-1

Una Gara-1 di Semifinale che mette in evidenza, ancora una volta, il fatto che la prima avversaria di Milano sia Milano stessa. Trento gioca una partita dall’intensità spaventosa, trovando recuperi e transizioni importanti; Dustin Hogue ci mette atletismo, presenza nel pitturato e tanti, forse troppi, punti, mentre Flaccadori si cala nel ruolo di playmaker aggiunto…

4 aspetti da migliorare in ottica “Trento”

Milano conquista una Semifinale andando a violare per due volte consecutive il PalaFantozzi di Capo d’Orlando e dimostrando di aver smaltito bene le scorie di Gara-1, forse anche per un’avversaria che ha gettato il cuore oltre l’ostacolo ma ha pagato la differenza di panchina e di qualità complessiva. Milano conquista una Semifinale dopo che si…

Il protagonista che non t’aspetti e le triple – Milano va sul 2-1

Dopo un primo tempo complicato, passato a rincorrere i siciliani e a non trovare qualità in fase offensiva, Milano si impone in Gara-3 grazie a un terzo quarto da 29-19 di parziale e alle triple del duo Kalnietis-Macvan nell’ultima frazione di gioco. A risultare fondamentale, però, è Miroslav Raduljica, poiché il centro serbo gioca una…

L’arte della critica e quella di allenare

Milano perde Gara-1 e vince, senza positivamente impressionare, Gara-2. Sostanzialmente una Serie che si sposta in Sicilia sul punteggio parziale di 1-1 e che vede Milano dover espugnare il PalaFantozzi almeno una volta. Eppure, per il tifoso medio milanese, trattasi già di fallimento, di squadra senza orgoglio, di giocatori impresentabili, di allenatore inadeguato. Ho sempre…

One-man-show di Pascolo, ma Gara-1 è dell’Orlandina

Primo match di Playoffs e subito primi problemi per una Milano che si conferma nemica di se stessa, specialmente per come gioca e che deve aggrapparsi unicamente a Pascolo (17 punti nell’ultima frazione per lui) per sperare in una vittoria che, però, non arriva. L’Orlandina conquista la prima vittoria della sua storia nei Playoffs e…